Stage di orientamento

Per permettere a studenti selezionati un approfondimento di specifiche materie di studio e di ricerca promosse nella nostra sede, proponiamo alcuni stage presso il nostro dipartimento, articolati in brevi corsi della durata di alcune giornate.

I temi trattati, ad esempio, possono essere i seguenti:

  • Social network: come si misura l'interazione sociale
    • Lo stage si propone di illustrare una rete sociale possa essere rappresentata in termini di grafo. Questa struttura matematica consente di misurare diverse proprietà della rete, come la rilevanza dei nodi o dei raggruppamenti di nodi all'interno della struttura. Tra le varie misure disponibili lo stage si focalizzerà sulla nozione di centralità dei nodi. Una volta svolta l'introduzione teorica, il progetto di stage richiederà allo studente di sviluppare l'analisi della centralità su un caso d'esempio, ragionando sulle inferenze che si possono ottenere grazie a questo tipo di strumenti analitici.
  • Ottimizziamo! Modellazione matematica e soluzione tramite strumenti software di problemi decisionali complessi
    • Ogni giorno prendiamo inconsciamente delle decisioni per sfruttare al meglio le nostre risorse: scegliamo la strada più corta per arrivare a scuola, cerchiamo di utilizzare al meglio la memoria del nostro lettore MP3 e combiniamo accuratamente i giorni per avere il risultato migliore in palestra o con la dieta. Problemi simili, anche se su scala diversa, sorgono anche nel mondo della logistica, della finanza e dell'ingegneria. A volte il problema è semplice e riusciamo a risolverlo a mente, ma molto spesso abbiamo bisogno di un sistema automatico che ci aiuti a prendere le decisioni migliori. In questo stage vengono analizzati alcuni problemi decisionali tratti da casi reali utilizzando strumenti di Ricerca Operativa. Durante incontri in laboratorio, i docenti guidano gli studenti durante tutto il percorso di soluzione: dalla modellazione matematica del sistema in esame, all'utilizzo di solutori software, già presenti nei più diffusi fogli elettronici, fino all'interpretazione nel contesto reale delle soluzioni numeriche ottenute ed all'analisi critica del modello costruito.
  • Divertiamoci con la logica e gli algoritmi
    • Questo stage è un viaggio nel vasto mondo degli algoritmi e della logica per arrivare a scoprire metodologie e tecniche informatiche per affrontare e risolvere problemi complessi. Per ogni problema è possibile dare più soluzioni diverse, il difficile è trovare la soluzione (algoritmo) più efficiente. Per esempio, se giriamo a caso in un labirinto prima o poi probabilmente usciremo fuori, però esiste un unico percorso che ci fa uscire velocemente. L'algoritmica si occupa proprio di trovare strategie ottimali per risolvere i problemi. Per comprendere in pieno i metodi algoritmici passeremo prima dal curioso mondo della logica e dei suoi paradossi. Le tecniche di problem solving studiate saranno applicate utilizzando un semplice linguaggio di programmazione visuale (Scratch). Lo stage si rivolge anche a studenti senza esperienza di programmazione.
  • Reti neurali: apprendere dai dati
    • A differenza di un programma classico, basato su un algoritmo per la soluzione di una ben determinata classe di problemi, le reti neurali possono adeguare il loro funzionamento agli esempi di soluzione che vengono loro presentati. Le reti neurali, il cui funzionamento è ispirato alle reti neurali biologiche, sono dei modelli di calcolo costituiti da un gran numero di unità di calcolo, le quali sono in grado di svolgere un calcolo elementare e di scambiare tra di loro i risultati di tale calcolo. Attraverso opportuni algoritmi, la struttura della rete può adattarsi alla soluzione di un particolare problema attraverso l'esposizione della rete ad alcuni esempi di soluzione. Durante lo stage, verranno presentati alcuni modelli neurali e il loro funzionamento sarà sperimentato attraverso un software simulativo.
  • App-lichiamoci
    • In questo stage sarà presentato un percorso guidato che permetterà di apprendere i principi base dello sviluppo di applicazioni per smartphone su piattaforma Android. Alla fine del percorso, lo studente sarà in grado di progettare e sviluppare autonomamente semplici app. Si richiede la conoscenza delle basi di programmazione.

Le tematiche coperte possono essere adattate ai percorsi didattici affrontati nelle scuole superiori.

Chi è interessato, può contattare il responsabile delle attività di orientamento.